Imparare con le immagini

La parola Abecedario parla una lingua di altri tempi. Resta comunque sia il metodo più usato per imparare l’alfabeto nonostante la digitalizzazione. Lettere e immagini sono passate sotto le mani di milioni di bimbi in tutto il mondo. Per qualche piccolo studente la A era un ape che volava su un fiore, per qualcun’altro un Aereo che planava tra le nuvole. Un’Alce, un’Ancora, un’Altalena, un’Automobile. Piccoli sognatori hanno imparato a conoscere le lettere memorizzando il loro alter-ego illustrato. Il mio abecedario è un omaggio a tutti quei bimbi diventati adulti che amano le lettere e i disegni.

Sabato
9 novembre
17:55-18:10

Disegno da sempre. Ho iniziato a scarabocchiare fumetti sui banchi delle elementari e mi sono appassionato di tipografia giocando con i Letraset del nonno. All’Istituto d’Arte ho studiato comunicazione e grafica con laboratori di fotografia e serigrafia. Ho fatto duemila lavori e poi ho deciso di trasferirmi a Tokyo per un anno. Tornato in Italia sono entrato a far parte di un collettivo artistico mentre continuavo a fare il lavoro di designer e videomaker. Adesso faccio l’art director, l’insegnante e il babbo.